Türkiye Cumhuriyeti

Milano Başkonsolosluğu

Bilgi Notları

Visto di Montaggio, 15.02.2016

Per lavorare in Turchia è obbligatorio prendere un permesso di lavoro dal Ministero del Lavoro in Turchia, ad eccezione dei casi previsti nell’Art.55 del Regolamento dei Permessi di Lavoro degli Stranieri. In base all’Art.55/c e Art.55/ç; gli stranieri che devono effettuare i lavori di montaggio, assemblaggio, manutenzione e collaudo dei macchinari e componenti importati in Turchia da una società straniera e anche l’istruzione del personale in Turchia riguardante l’uso dei suddetti macchinari e/o ritiro dei medesimi e/o per la riparazione di questi tipi di macchinari importati in Turchia, non occorre prendere permesso di lavoro. Soltanto in questo caso, lo straniero può rimanere in Turchia fino a 90 giorni nell’arco di un anno solare senza prendere permesso di lavoro.

 

Per una permanenza temporaneo in Turchia per motivi di montaggio/tecnico/assemblaggio bisogna richiedere il visto presentando:   

- formulario compilato sul sito www.visa.gov.tr e stampato. È OBBLIGATORIO INSERIRE TUTTI I DATI RICHIESTI, ANCHE I NOMI DEI GENITORI. NON SI ACCETTANO LE RICHIESTE CON I DATI MANCANTI.

- passaporto valido + fotocopia (pagine anagrafe e validità) *

- 1 foto tessera biometrico dimensioni 5x6 (non vanno accettate altre).

- lettera di richiesta di “visto di montaggio” indirizzata al Consolato Turco della società italiana per la quale si lavora/assunta ove si evincano esatta qualifica della persona (la posizione/titolo del suo lavoro presso la società italiana, i riferimenti anagrafici e i dati dei passaporti) e periodo di permanenza in Turchia (durante la permanenza in Turchia, il personale deve continuare ad essere assunto dalla società italiana). Nel caso in cui il personale è una collaboratore esterno, lo stesso deve presentare anche una lettera/dichiarazione in merito al lavoro che svolgerà in Turchia allegando i documenti/registri della sua attività commerciale i.e. visura camerale, dichiarazione dei redditi, etc.).

- Lettera di invito nominale dalla società turca in lingua turca con esatte mansioni che dovrà svolgere, il luogo, il periodo ed esatta qualifica della persona e periodo di permanenza in Turchia. Nel caso in cui il lavoro sarà svolto presso la sede di una società terza, serve una lettera anche da questa società terza.

Senza presentare suddette lettere, la richiesta non può essere accolta. Le lettere delle società Italiane vanno presentate in originale, stampate sulla carta intestata della società, firmate e timbrate dal responsabile delle società italiane invece la lettera della società turca (sulla carta intestata della società, in originale, firmato e timbrato, scansionato) può essere inviata nel format PDF via mail all’indirizzo del Consolato consolato.milano@mfa.gov.tr nel giorno in cui l’interessato presenta la sua richiesta in persona al Consolato.

  

Il periodo massimo di permanenza è di 90 giorni ed in base alla legge in vigore il visto di montaggio si può rilasciare con una durata di massimo 90 giorni. La permanenza in Turchia non può superare 3 mesi in totale in un anno calcolato dalla data di primo ingresso in Turchia. Se i lavori dureranno di più, si possono incaricare altri tecnici; altrimenti è necessario prendere permesso di lavoro, in questo caso la procedura sarà soggetta al permesso di lavoro dal Ministero del Lavoro. Si possono trovare tutte le informazioni necessari sul sito del Ministero del Lavoro (http://www.csgb.gov.tr).

Il costo del visto di montaggio entrata multipla (multiple entry) si pagherà in contanti il giorno stesso della presentazione della richiesta e corrisponde ad Euro – 180,00- per il corrente anno 2016. (Entrata singola costa 60 EURO). Non si accettano carta di credito bancomat.

La richiesta va presentata personalmente da ciascun titolare di passaporto (non si può fare la richiesta tramite agenzia/amico/collega) dal lunedì al venerdì dalle ore 09,00 alle ore 12,00 (festività escluse) con appuntamento.

 

Il Consolato Generale di Turchia comunica che dal 5 gennaio 2016 le richieste per tutte le tipologie di visti dovranno essere effettuate attraverso il sito www.visa.gov.tr In tale sito i richiedenti dovranno compilare il formulario on-line, caricare i documenti richiesti e richiedere un appuntamento presso la sede consolare di competenza per presentare i documenti originali. Tutti i richiedenti dovranno essere in possesso di un’assicurazione sanitaria che copra le eventuali spese mediche durante la permanenza in Turchia.

Ulteriori informazioni potranno essere reperite nel seguente sito: www.mfa.gov.tr/vize-genel-bilgileri.tr.mfa.

 

Per i giorni festivi si prega di guardare il sito http://milano.bk.mfa.gov.tr/ oppure chiamarci dal numero 02.5821201 dalle ore 15:00 alle ore 17:00.

 

Il giorno del ritiro sarà definito dal personale del codesto Consolato nel giorno della richiesta, comunque approssimativamente 5 giorni lavorativi, mai nella stessa giornata.

Si consiglia di non comprare il biglietto aereo prima di ricevere il visto. Non si accettano nessun tipo di urgenze.

La sede Consolare si trova a Milano in Via Larga, 19 – 3^ piano – Tel. +39.02.5821201 – Fax. +39.02.58212081 – e-mail: consolato.milano@mf.gov.tr

 

Per i cittadini dai paesi fuori dell’UE, è necessario presentare anche permesso di soggiorno e la fotocopia.

 

Distintamente,

Consolato Generale di Turchia / Milano

 

* In base all’Art. 7.1b della “Legge Nr.6458 sugli Stranieri e la Protezione Internazionale”, entrata in vigore il 1 Gennaio 2015, gli Stranieri che vogliono entrare in Turchia devono essere muniti di un documento di viaggio valido (passaporto) con la data di scadenza almeno più di 60 giorni della “data di permanenza” del loro visto, e-visa, esenzione del visto o permesso di soggiorno.

Esempio 1: Per entrare in Turchia con il visto con “la permanenza” di 90 giorni, gli Stranieri devono avere un documento di viaggio valido per almeno 60 giorni in più (oltre i 90 giorni), che in totale sarebbero 150 giorni (90 giorni+60 giorni) nel momento in cui entrano in Turchia.

Esempio 2: Per entrare in Turchia con il visto con “la permanenza” di 30 giorni, gli Stranieri devono avere un documento di viaggio valido per almeno 60 giorni in più (oltre i 30 giorni), che in totale sarebbero 90 giorni (30 giorni+60 giorni) nel momento in cui entrano in Turchia.

"As of 1 January 2015, in accordance with the article 7.1b of “the Law on Foreigners and International Protection” no. 6458, foreigners wishing to enter Turkey should carry a  travel document (passport) with an expiration date at least 60 days beyond the “duration of stay” of their visa, e-Visa, visa exemption, or residence permit.

Example A: In order to enter Turkey having a visa with 90 days “duration of stay”, foreigners should hold a travel document valid at least for an additional 60 days which totals to 150 days (90 days + 60 days) of validity at the time of entrance.

 

Example B: In order to enter Turkey having a visa with 30 days “duration of stay”, foreigners should hold a travel document valid at least for an additional 60 days which totals to 90 days (30 days + 60 days) of validity at the time of entrance."